A tutti i FRATELLI membri dell’Istituto

Carissimi ed amatissimi Fratelli e Amici,           

nel 2021 avremmo dovuto tenere a norma delle Costituzioni l’Assemblea Generale di medio termine, il cui scopo principale doveva essere quello della verifica del cammino progettato nell’Assemblea Generale elettiva del 2018: sarebbe stata l’occasione privilegiata per poterci riabbracciare. La pandemia, che dal 2020 ha molto ostacolato la vita “reale” della nostra Fraternità, ci ha impedito di celebrare anche tale appuntamento e ha accresciuto in noi la nostalgia per aver potuto posare lo sguardo sul volto dei fratelli che il Signore ci ha donato.

La vita fraterna è per noi epifania della grazia che lo Spirito ci dona, balsamo che corrobora la nostra vocazione, grembo in cui il carisma modella la nostra identità e ci fa intravedere gli orizzonti della nostra missione. Non possiamo stare lontani ancora a lungo gli uni dagli altri.  

Per questo il Consiglio ha progettato di tenere nel cuore dell’estate che sta per giungere un incontro di fraternità, una sorta di “capitolo delle stuoie”, non regolamentato dalle Costituzioni, ma desiderato intensamente dal cuore. Sarà l’occasione favorevole per un’immersione nello spirito francescano, a cui si ispira la nostra spiritualità, e per interrogarci sul futuro del nostro Istituto in un tempo e un mondo che cambiano in maniera vertiginosa.

Convoco pertanto tutti i Fratelli che lo desiderano (e spero che il desiderio sia ardente nel cuore di tutti!) all’ incontro di fraternità, che avrà luogo ad Assisi, presso la Pro Civitate Christiana (Via degli Ancaiani n. 3  tel. 075.813231) dal primo pomeriggio del 27 luglio al pranzo del 29 luglio p.v..

Esorto tutti coloro che possono a fare uno sforzo per superare le remore che ancora ci condizionano; è un momento salutare conforme alla sensibilità umana del Signore Gesù, il quale dice a noi come ai discepoli suoi contemporanei: «Venite in disparte, in un luogo solitario, e riposatevi in poco» (Mc 6, 31).

Vi illustro il programma di massima di questo incontro fraterno:

Mercoledì 27 luglio

Arrivi nel primo pomeriggio e sistemazione.

ore 17.00     Comunicazione fraterna a gruppi (come facciamo nella prima giornata degli Esercizi Spirituali); ognuno racconta brevemente come ha vissuto l’esperienza della pandemia

ore 19.00     Concelebrazione eucaristica

ore 20.00     Cena

                    Serata in Assisi

Giovedì 28 luglio

ore 07.30     Lodi e Messa

                    Colazione

ore 09.30     Assemblea sul tema: Dove va l’Istituto, prendendo spunto dalla Relazione del Presidente all’Assemblea dei Responsabili del gennaio 2022 (Ut Unum Sint, 1/2022) - All’Assemblea possono collegarsi in videoconferenza tutti coloro che da casa non hanno potuto partecipare in presenza all’incontro. Sarebbe opportuno che la Relazione fosse ripresa e discussa preventivamente in un apposito incontro di gruppo

ore 13.00     Pranzo

ore 16.30     Nel Protomonastero, incontro e dialogo con la Badessa suor Chiara Agnese

ore 18.45     Vespri con le Clarisse nella Basilica di S. Chiara

ore 20.00     Cena

                    Serata in Assisi

Venerdì 29 luglio

ore 07.30     Lodi e Messa

                    Colazione

ore 09.30     Presso il Sacro Convento, ascolteremo p. Felice Autieri che ci parlerà della fraternità francescana e dialogheremo con lui

                    Preghiera sulla tomba di San Francesco

ore 13.00     Pranzo

                   

Nel pomeriggio, chi prenderà parte agli Esercizi Spirituali si trasferirà a Collevalenza e gli altri potranno rientrare alle loro sedi.


Per ragioni organizzative è necessario far pervenire al segretario, don Giuseppe Conti (email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell. +39.338.8941752), la segnalazione della propria partecipazione all’incontro fraterno entro e non oltre il 10 luglio.

Sarebbe una grande grazia poterci incontrare quanti più è possibile. Vi attendo pregustando la gioia dell’incontro ed intanto giunga a ciascuno un abbraccio affettuoso e fraterno insieme ad un memento nella preghiera.

 

Nardò, 15 giugno 2022